Orchestre National de France

Orchestre National de France

Nata come formazione di Radio France, l’Orchestre national de France è la prima orchestra sinfonica permanente sorta in Francia nel 1934 al servizio del repertorio sinfonico. Quest’ambizione, unitamente alla diffusione dei concerti sulle onde radiofoniche, ne ha fatto una formazione di prestigio. 

Da Inghelbrecht, che ha fondato la tradizione dell’orchestra, fino a Emmanuel Krivine, direttore musicale a partire da settembre 2017, i più grandi direttori e i solisti più prestigiosi si sono esibiti con l’Orchestre National de France.

L’Orchestra da in media 70 concerti all’anno a Parigi all’auditorio di Radio France, sua residenza principale dal novembre 2014 e in occasione di tournées in Francia e all’estero. Si esibisce però anche al Théâtre des Champs- Elisées, in particolare per delle produzioni liriche. Inoltre è impegnata in progetti pedagogici indirizzati a musicisti dilettanti, alle famiglie ed agli scolari.

L’Orchestre National ha inoltre partecipato alle prime esecuzioni di capolavori del XX° secolo, come “Soleil des eaux” di Boulez, “ Déserts” di Varèse e la maggior parte delle grandi opere di Dutilleux.

La stagione 2017 – 2018 è caratterizzata da un repertorio che copre tre secoli di musica: dall’Oratorio di Natale di J.S. Bach alla prima esecuzione francese dell’ultimo brano concertante di Pascal Dusapin, passando per l’omaggio alle opere più importanti della Russia rivoluzionaria e di Claude Debussy. A guidare l’orchestra saranno direttori prestigiosi e molto diversi fra di loro quali Riccardo Muti, Semyon Bichkov, Neeme Järvi o Marek Janowsky, ma anche Trevor Pinnock, al suo primo incontro con l’orchestra.

Numerosi e di primo piano i solisti invitati all’auditorio di Radio France: da Martha Argerich a Maxim Vengerov, Julia Fischer, Evgueny Kissin, Truls Mork, Jean-Yves Thibaudet, ma anche giovani talenti straordinari quali Beatrice Rana e Francesco Piemontesi promettono serate di forti emozioni nella Maison de la radio. 

..
 

Settimane Musicali di Ascona

c/o Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli