Orchestra della Svizzera italiana

Orchestra della Svizzera Italiana

Markus Poschner       Direttore principale da settembre 2015

Vladimir Ashkenazy   Direttore ospite principale da settembre 2013

Alain Lombard           Direttore onorario dal 2005

 

Nel panorama internazionale l’OSI ha saputo qualificarsi come orchestra di punta a livello europeo. Fin dagli anni ’30 l’Orchestra – che nel 1991 prende il nome attuale – ha contribuito in maniera determinante allo sviluppo musicale del territorio. Ansermet, Stravinskij, Stokowski, Celibidache e Scherchen sono tra le grandi personalità musicali che l’hanno diretta, come innumerevoli sono i compositori con cui l'OSI ha collaborato, quali Mascagni, Richard Strauss, Honegger, Milhaud, Martin, Hindemith e, in tempi più vicini, Berio, Henze e Penderecki.

Con il suo direttore principale Markus Poschner ha recentemente infiammato il pubblico e la critica più autorevole, tedesca e austriaca, con interpretazioni definite innovative per l’audacia dei tempi e la ricchezza di dettagli e sfumature. A conferma il nuovo cofanetto Rileggendo Brahms (Sony Classical 2016 - Broadcast by RSI) con l’integrale delle Sinfonie di Brahms su DVD.

L’OSI si compone di 41 musicisti stabili e divide la sua attività tra stagioni concertistiche regionali (Concerti RSI, LuganoMusica, Settimane Musicali di Ascona), iniziative per la popolazione (Concerti per le scuole, per famiglie, Festival estivi) e concerti in trasferta nel resto della Svizzera e all’estero (tournée e coproduzioni internazionali). Da oltre 15 anni, per il Progetto Martha Argerich, ha inoltre il privilegio di collaborare intensamente con la pianista argentina.

L’OSI è finanziata principalmente dal Cantone Ticino, dalla Radiotelevisione svizzera, dalla Citta di Lugano e dall’Associazione Amici dell’OSI. Partner Internazionale è il Gruppo Helsinn.

..
 

Settimane Musicali di Ascona

c/o Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli