Isabelle Faust

Isabelle Faust

“Il suo suono ha passione, è incisivo ed elettrizza, ma nel contempo è caratterizzato da un calore e una dolcezza disarmanti, che rende evidente il lirismo nascosto della musica…” (New York Times). L’accesso diretto alla musica fa sì che Isabelle Faust penetri fino alla sostanza delle opere. Il pubblico sente la sua musicalità naturale come pure l’esigenza dell’artista di approfondire la conoscenza del repertorio con uno studio preciso delle partiture e del contesto storico-musicale.

Premiata al concorso Leopold – Mozart di Augsburg e al Paganini di Genova, Isabelle Faust si è esibita già in giovane età con i Berliner Philharmoniker, la Boston Symphony Orchestra, la NHK Symphony Orchestra di Tokio, la Freiburger Barockorchester o la Chamber Orchestra of Europe. Dal 2016 è “Artistic Partner” della Mahler Chamber Orchestra.

Suona un repertorio che va da Bach fino alle opere di compositori contemporanei. Esegue accanto ai grandi concerti sinfonici per violino l’Ottetto di Schubert su strumenti storici come pure i Kafka – Fragmente di Kurtág con Anna Prohaska. Per le prossime stagioni sono in preparazione prime esecuzioni di Adamek, Stroppa, Strasnoy e Furrer.

Lavora regolarmente con grandi maestri quali Gardiner, Herreweghe, Harding, Haitink e Nelsons. Una relazione stretta l’ha legata negli ultimi anni a Claudio Abbado con il quale ha tenuto concerti in diversi paesi e registrato per Harmonia Mundi i concerti per violino di Beethoven e Berg con l’Orchestra Mozart.  Il CD è stato premiato con il Diapason d’or, l’Echo Klassik, il Grammophone Award 2012 e il Record Academy Award giapponese. Numerosi i dischi registrati anche  con il suo partner per la musica da camera Alexander Melnikov.  

..
 

Settimane Musicali di Ascona

c/o Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli