Augustin Hadelich

“L’uomo con il suono di violino forse più bello …”. Fono Forum

 

Augustin Hadelich si è confermato come uno dei grandi violinisti della sua generazione. Suona con tutte le più importanti orchestre americane ed una fama fenomenale lo precede nei suoi sempre più frequenti concerti in Gran Bretagna, Europa ed Estremo Oriente. I critici lodano la sua strepitosa tecnica, la poesia e sensibilità delle sue esecuzioni, il tono trascinante.

 

Uno dei punti principali della stagione 2017/18 sarà il ritorno alla Boston Symphony Orchestra, sotto la direzione di Thomas Adès, con cui eseguirà il Concerto di violino di Ligeti. Si esibirà inoltre come solista con la S. Francisco Symphony e con le orchestre di Atlanta, Detroit, Fort Worth, Houston, Indianapolis, Pittsburgh, Seattle e S. Louis.

Recentemente ha suonato con la BBC Philharmonic, la London Symphony Orchestra, l’orchestra del Concertgebouw, i Münchner Philharmoniker, l’orchestra del Mozarteum di Salisburgo, la NHK Symphony Orchestra di Tokio e le orchestre radiofoniche della Germania.

 

È stato premiato con un Grammy Award per la registrazione nel 2016 del Concerto per violino “L’Arbre des songes” di Dutilleux. Attualmente sta preparando un progetto discografico dedicato a Paganini, con la registrazione integrale dei 24 capricci.

 

Ha vinto numerosi premi, tra cui la medaglia d’oro al concorso internazionale di violino di Indianapolis. Augustin Hadelich, oggi cittadino americano, è nato nel 1984 in Italia quale figlio di genitori tedeschi. Ha studiato alla Julliard School di New York con Joel Smirnoff. Suona uno Stradivari “Ex–Kiesewetter” del 1723.

..
..
 
Indietro

Torna su

Seguiteci anche su Follow us on FacebookFollow us on Twitter

Iscriviti alla newsletter!

Select language

Italiano

Deutsch

Français

English

Settimane Musicali di Ascona

c/o Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli

Casella postale / P.O. Box
CH 6600 Locarno – Switzerland

 

Tel:
dalla Svizzera 0848 091 091
dall’estero +41 848 091 091

 

Scrivici

© Fondazione Settimane Musicali Ascona - Credits